Mancin al penultimo atto della serie slovena

Saranno circa duecentoventi, tra vetture storiche e moderne, i concorrenti che scenderanno in campo in occasione del pernultimo round dello Slovenjan Championship GHD 2014, la Cronoscalata Buzetski – Dani, che si svolgerà in Croazia il prossimo fine settimana.

Il notevole parco partenti della vigilia è certo frutto delle molteplici validità dell’evento che conta, oltre alla serie slovena, anche il campionato europeo e croato.

L’importanza della salita di Buzet è ulteriormente amplificata dagli eventi collaterali previsti dall’organizzatore come la splendida, ed inusuale per la specialità, parata del Venerdì sera con le vetture che attraverseranno il centro della città.

In Croazia torna inoltre a prendere vita la classe riservata alle 1600 di cilindrata con Michele Mancin, come sempre in gara per i colori Mach 3 Sport, che se la dovrà vedere con dieci agguerriti avversari tra i quali ritroveremo il veloce Grudnik.

Occhi puntati comunque anche alla classe 2000, visti i risultati precedenti del polesano, dove altri undici concorrenti sono pronti a dare battaglia capitanati da Prek.

 

“Siamo giunti al penultimo appuntamento di questo campionato sloveno” – racconta Mancin – “e ci troviamo ad affrontare un’altra nuova salita, quella di Buzet, che si preannuncia davvero molto interessante. Si rinnova sia il duello con Grudnik tra le 1.600 nonché quello con Prek tra le duemila e siamo ansiosi di prendere il via di questa nuova avventura. Si tratta di un evento molto gettonato e seguito e questo viene confermato dal notevole numero di iscritti al via. Sarà una gara particolare per noi perchè torniamo ad avere un buon gruppo di contenendenti nella nostra naturale classe di appartenenza anche se cercheremo ugualmente di puntare più in alto possibile.”

 

Dando uno sguardo alla classifica provvisoria di campionato, con quattro eventi già disputati sui sei in programma, Mancin conferma la propria terza posizione nella classifica assoluta preceduto dalle più potenti Mitsubishi Lancer di Boh e Marc.

Ma il due voltre tricolore nel CIVM non può dormire sonni tranquilli in quanto Ivic e la sua Nissan 240 SX, lo tallonano da molto vicino.

Nella classifica di terza divisione invece Mancin può vantare un margine maggiore comandando le operazioni con un vantaggio di dieci punti sulla Honda Civic di Prek.

 

“È quasi impossibile attaccare le Lancer di Boh e Marc” – sottolinea Mancin – “ma non possiamo commettere nessun passo falso se vogliamo mantenere la nostra terza piazza nella classifica generale dato che solo tre punti ci separano da Ivic. Dobbiamo cercare di dare il massimo in questa ultima trasferta estera per poi concentrarci sull’atto conclusivo che ci vedrà tornare a calcare le strade italiane in occasione della Cronoscalata Cividale – Castelmonte.”

PARTNERS
Nuova Regal
Centro Ottico Mega Vision
Color Service
Quality Service
Antonellini
Casanova
Mancin
Gaetani Racing
Assoclub Motorsport
Fabrizio Handel
+Note
Delta Radio
NEWS
IMMAGINI
VIDEO