Mancin punta alla scalata dei Gorjanci

Si stanno ultimando i preparativi in casa Mach 3 Sport prima della trasferta che vedrà il bi-campione italiano CIVM classe A1600, Michele Mancin, impegnato nella Cronoscalata di Gorjanci.

Incassato l’ottimo bottino di punti acquisito nel primo appuntamento dello Slovenjan Championship GHD 2014, la precedente Verzegnis Sella Chianzutan, per il pilota polesano giunge l’ora di varcare i patri confini per affrontare il secondo impegno di campionato che avrà come quartier generale la città di Novo Mesto.

Il percorso di gara si snoderà sulla catena montuosa dei Gorjanci, una delle più visitate dell’intera Repubblica Slovena, che si trova a sud est quasi al confine con la Croazia.

Il tracciato, lungo poco più di quattro chilometri, non deve trarre in inganno in quanto si presenta particolarmente adatto ai velocisti.

 

“Siamo pronti e ansiosi di partire per questa inedita trasferta” – racconta Mancin – “visto che si tratta della nostra prima apparizione in questo evento. Dalle informazioni che siamo riusciti ad ottenere sembra esserci una totale assenza di tornanti ed i quattro chilometri che compongono la gara dovrebbero essere molto veloci. Abbiamo già potuto notare l’anno scorso la grossa differenza che caratterizza le salite italiane da quelle fuori confine ma se questo può portare gli stessi risultati ottenuti nella passata stagione allora possiamo metterci la firma già ora. Sarà molto importante riuscire a trovare il giusto feeling con assetto e gomme perchè, data la brevità del percorso, ogni minimo errore si pagherà molto caro.”

 

Per il pilota della Citroen Saxo gruppo A si preannuncia una tattica molto accorta, in virtù del piazzamento della Verzegnis – Sella Chianzutan, in una classifica assoluta che lo vede al terzo posto con un passivo di dieci lunghezze dalla Mitsubishi Lancer di Matevz Boh, che comanda le operazioni, e a tre punti da Saso Horvat e la sua Peugeot 206 WRC.

Nella terza divisione invece Mancin è leader provvisorio con un vantaggio di sette punti sulla più potente Honda Civic Type R di Ales Prek.

 

“Stiamo combattendo contro avversari di primo piano” – sottolinea Mancin – “dotati spesso di vetture più performanti a livello di cavalleria rispetto alla nostra Saxo. Ciò rende la sfida ulteriormente avvincente dato che abbiamo avuto alla Verzegnis le conferme che possiamo inserirci nella lotta per il campionato. Siamo appena al secondo appuntamento e la stagione sarà ancora molto lunga ma contiamo di sfruttare la nostra conoscenza nella prossima trasferta a Lučine dove abbiamo ben figurato l’anno scorso.”

 

Alla scalata di Gorjanci seguiranno infatti i round di Lučine, di Ilirska Bistrica e di Buzetski – Dani con la salita di Čedad quale chiusura di questo Slovenjan Championship GHD 2014.

PARTNERS
Nuova Regal
Centro Ottico Mega Vision
Color Service
Quality Service
Antonellini
Casanova
Mancin
Gaetani Racing
Assoclub Motorsport
Fabrizio Handel
+Note
Delta Radio
NEWS
IMMAGINI
VIDEO